iNDiEBAR -

NEW PODCAST

12: C I T I E S

La puntata di oggi l’ha ideata Lor15 cui passeremo la parola subito dopo questa intro. In questo periodo di segregazione forzata, una delle cose che più ci manca è quella di poter girare il mondo liberamente. Prendere i treni superveloci o gli aerei ed andare a visitare luoghi sconosciuti o anche dove siamo già stati […]

Jimi Hendrix, People, Hell & Angels

Avete presente la serie televisiva “Life On Mars“? Quella dove il detective Sam Tyler è vittima di un incidente stradale e si sveglia nel 1973?

Ecco, ascoltando il “nuovo” disco di Jimi Hendrix ci si sente un pò spaesati come il detective del telefilm, sembra di essere tornati indietro di 40 anni, dove il sound era così grezzo e terribilmente autentico. Estraniandosi da facili conformismi inneggianti alla bieca operazione commerciale e blah blah blah, trovo che coloro i quali hanno lavorato al master dell’album abbiano fatto un lavoro sublime, consegnando un suono autentico, evitando barbarie elettroniche per correggere quanto registrato in analogico con strumenti antiquati.

Se a tutto ciò si aggiunge il fatto che JH sia uno degli artisti dell’epoca che prediligo è fin troppo facile raccogliere del consenso in me.

Per contro va detto che trattandosi di inediti e b-sides nessun brano è al livello delle hit che hanno reso Hendrix una leggenda planetaria.

Quello che si trova nelle tracce del disco è una buona ora di storia della musica, targata prevalentemente 1969, resa immortale da Woodstock e da quel sound così unico e persistente. E che forse non ha subito l’invecchiamento di molte altre produzioni dell’epoca, che non nomino per non trovarmi il fan sfegatato di turno a ricoprirmi di insulti.

AUTENTICABILE

Tracklist

"Earth blues"
"Somewhere"
"Hear my train a comin' "
"Bleeding heart"
"Let me move you"
"Izabella"
"Easy blues"
"Crash landing"
"Inside out"
"Hey gypsy boy"
"Mojo man"
"Villanova junction blues"

  • Titolo: People, Hell & Angels
  • Artista/Band: Jimi Hendrix
  • Anno di pubblicazione: 2013
  • Etichetta: Sony Legancy