iNDiEBAR -

NEW PODCAST

10 Rouge

Rouge come rosso, un colore ricorrente nella musica. Lo si trova nei nomi delle band, nei titoli dei brani, nei vinili colorati, nelle copertine. L’ispirazione mi è venuta ascoltando l’ultimo singolo degli Young Gods, una band che seguo da sempre. Il titolo “Tear up the red sky” mi ha fatto pensare che la band elvetica […]

INDIEBAR PRESENTS: Vienna Circa 2000

Correva circa l’anno 2000 quando a Vienna si sviluppava una “Szene” come la chiamavano da quelle parti, fatta da una serie di dj, producers, sound engineers. Le personalità più di spicco del panorama erano senza dubbio Kruder & Dorfmeister. Ma in qualsiasi pub, bar, club della capitale austriaca si ascoltava dell’ottima musica, definita grossolanamente lounge ma tecnicamente definibile come downtempo, dub forse anche trip hop con qualche accenno jazz. Insomma Vienna non lontana da Bristol, anche se più strumentale.

E allora abbiamo estratto il controller dalla custodia, acceso Traktor e ci siamo cimentati in un dj set da scaricare ed ascoltare con amici per un aperitivo o dopocena speciale.

Stay tuned!!

Tracklist

  1. Walkner Moestl, “Heaven Or Hell”
  2. Tosca, “Honey (Supatone Mix)”
  3. Count Basic, “Speechless (The K&D Sessions)”
  4. Skanna, “Find Me”
  5. Earl Grey, “The Lick”
  6. Alex Reece, “Jazz Master (The K&D Sessions)”
  7. Geb.el, “Blue”
  8. Albin Janoschka, “Rely On You”
  9. Bomb The Bass, “Bug Powder Dust (The K&D Sessions)”
  10. Sofa Surfers, “Chimes Of Furry”
  11. Tosca, “Fuckdubworksong”
  12. Manni Montana, “Fishing For Compliments”
  13. Depeche Mode, “Useless (The K&D Sessions)”
  14. Kruder & Dorfmeister, “Deep Shit Part 1 and 2”
  15. Count Basic, “Hide And Seek”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>