iNDiEBAR -

NEW PODCAST

16: I Can’t Breathe (FINALE DI STAGIONE)

“C’e’ chi la chiama intolleranza quest’ombra che avanza, che incalza, che aumenta di potenza: figlia di arroganza e di ignoranza, ragione di vita di chi ha perso la coscienza e crede ciecamente nella supremazia di una razza sulle altre: no, non è la mia questa visione della vita, e la partita non e’ vinta finche’ […]

03 Only Vynil

Non c’è stato il tempo di preparare la trasmissione, la playlist, le biografie dei gruppi per essere pronti a trasmettere con tutti i crismi del caso. Allora vai di improvvisazione: bastano un bel po’ di vinili, solo quelli, e delle storie da raccontare. Come quel negozio di dischi, Sister Ray, a Londra nella celebre Berwick Street, a Soho, nel cuore della city.

Le pause per caricare i vinili sul giradischi rompono un po’ ma è il prezzo da pagare per ascoltare grande musica, dall’unico supporto fonografico degno di nota.

Playlist:

Side A

  1. London Grammar, Oh Woman Oh Man
  2. Four Tet, Lush
  3. Foo Fighters, The Pretender
  4. Curve, Horror Head
  5. Sugar, Hoover Dam (Live)
  6. Catherine Wheel, Crank

One Song by Lor15

  1. Afterhours, Quello che non c’è

Side B

  1. The Smiths, The Queen Is Dead
  2. Simple Minds, This Fear Of Gods
  3. Placebo, 36 Degrees (2016 version)
  4. Kruder Dorfmeister, Useless (Depeche Mode Remix)
  5. Moderat, Milk

Lascia un commento