iNDiEBAR -

NEW PODCAST

09: Album Of The Year 2018

Come ormai consuetudine al volgere dell’anno nuovo ci voltiamo indietro e analizziamo i 12 mesi appena trascorsi e stiliamo la nostra classifica, che viene anche pubblicata su Indie For Bunnies, la webzine di Musica indie con la quale collaboriamo da sempre. Anche in questa occasione vi offriamo la nostra classifica, con il più classico dei […]

03 Electrismo

Eccoci alla terza puntata della sesta stagione di indiebar.
Con la scorsa puntata abbiamo cominciato un trittico di ascolti guidati che vede oggi il secondo capitolo.
Ci siamo già lamentati in passato del fatto che la musica elettronica stia avendo un certo sopravvento, forse anche presso le testate più influenti della musica indie e alternative, quali ad esempio NME e Pitchfork.
In realtà vengono ancora prodotti degli ottimi album di musica “tradizionale”, dei quali vi faremo ascoltare alcuni esempi.
Non c’è quindi solo musica elettronica in giro, ma anche ottima musica …elettrica.
Quindi, dopo il digitalismo ecco a voi l’electrismo.

Tracklist

  1. Amycanbe, “Truth Be Told”
  2. The Duke Spirit, “Procession”
  3. Girls, “Alex”
  4. Los Campesinon!, “By Your Hand”
  5. The Vaccines, “Post Break Up Sex”
  6. Red Cortez, “Neal Cassidy”
  7. The Black Box Revelation, “High On A Wire”
  8. Dum Dum Girls, “Bedroom eyes”
  9. S.C.U.M., “Amber hands”
  10. Moon Duo, “Mazes”
  11. Fu Manchu “Written In Stone”
  12. Sparta “Red.Right.Return”
  13. Kasabian, “Days Are Forgotten”

Here is the third episode of season six of indiebar.
With the last episode we began a trilogy of shows that led today sees the second chapter.
We’ve complained in the past the fact that electronic music is taking over, perhaps even at the most influential publications of the indie and alternative music, such as NME and Pitchfork.
In fact there are still produced some excellent music as “traditional”, which we will hear some examples.
It is therefore not only electronic music around, excellent music … but also electric.
So after digitalism here we go with electrismo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>