iNDiEBAR -

NEW PODCAST

09: Album Of The Year 2018

Come ormai consuetudine al volgere dell’anno nuovo ci voltiamo indietro e analizziamo i 12 mesi appena trascorsi e stiliamo la nostra classifica, che viene anche pubblicata su Indie For Bunnies, la webzine di Musica indie con la quale collaboriamo da sempre. Anche in questa occasione vi offriamo la nostra classifica, con il più classico dei […]

11 Delete 80’s

Cure, Joy division, Eisturzende neubauten, Psychedelic furs, Bauhaus, Echo and The Bunnymen, i primi U2, Smiths, Jesus and mary chain, Beastie Boys, Sonic Youth, i primi Pixies, My Bloody valentine, Dinosaur Jr…

Questo è ciò che più o meno, salvo alcune dimenticanze, salverei degli anni 80. Per tutto il resto credo che userei un bel comando DOS dell’epoca: DELETE

Purtroppo c’è da registrare nella musica contemporanea un ritorno a quelle sonorità a me tanto indigeste.

Nella puntata di oggi vi proporremo una rapida carrellata di brani contemporanei molto vicini a quel sound. Devo dire che alla fine la playlist è di tutto rispetto, ne siamo pure felici. Ma anche voi alla fine vorrete ascoltare un bel disco dei Pearl Jam! Buon ascolto.

Tracklist

  1. Breton, Edward The Confessor
  2. Orbital, Belzedub
  3. Scuba, Underbelly
  4. Julia Holter, Goddess Eyes II
  5. Kate Wax, Archetype
  6. VCMG, Lowly
  7. Grimes, Genesis
  8. Anti-Flag, This Ist The New Sound
  9. M.I.A., Der Einzige
  10. Tuber, Smoked Up Notes
  11. School Of Seven Bells, Love Play
  12. Frankie Rose, Daylight Sky
  13. Martyn, Popgun

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>